Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Giurisprudenza - Ordinamento didattico A.A. 2016/2017

Classe: LMG/01 Giurisprudenza – a.a. 2016-2017

Presentazione

L'obiettivo primario del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza è quello di offrire, attraverso la sua articolazione, una formazione di base solida ed interdisciplinare nonché una buona metodologia di studio, rivolta anche al problem solving, sulla quale innestare gli studi ed i percorsi post lauream (master, scuole di specializzazione, corsi di perfezionamento, etc.). Caratteristica fondamentale del corso è la sua multidisciplinarietà, che si riflette tanto nell'appartenenza degli insegnamenti previsti a diversi ambiti scientifici (con la previsione di materie proprie dei corsi di laurea in Economia e Scienze politiche), quanto nelle differenti modalità di approccio ai problemi che gli studenti si troveranno ad affrontare al termine dei propri studi. Un laureato in "Giurisprudenza" dovrà aver acquisito le nozioni fondamentali che gli consentano di avere accesso, a seconda dei casi, al mondo del lavoro, ai percorsi di formazione post lauream ovvero alle diverse carriere concorsuali e/o professionali (nel rispetto dei requisiti richiesti dalle vigenti normative di legge).

La didattica sarà principalmente di tipo tradizionale nei primi sette semestri (3 anni e mezzo), nella convinzione che, almeno nella prima fase degli studi universitari ossia nell'acquisizione delle competenze primarie e di base, questa metodologia resti la più efficace. In questa prima fase gli studenti acquisiranno la quasi totalità dei crediti vincolati dalle tabelle ministeriali. Durante gli ultimi tre semestri (1 anno e mezzo), invece, la didattica sarà orientata maggiormente a fornire agli studenti, anche attraverso il case method, le tecniche di analisi, di interpretazione e di problem solving, che potranno essere utilizzate già nella redazione dell'elaborato finale.

Così com'è stato strutturato, il corso di laurea intende soddisfare i seguenti obiettivi formativi:

  • acquisizione di conoscenze e competenze di base: il piano di studi prevede un articolato nucleo di materie, utili a far acquisire allo studente tanto una solida formazione storica, giuridica (nazionale ed internazionale) ed economica, quanto la padronanza dei relativi strumenti di studio e ricerca (da approfondirsi nel periodo finale degli studi);
  • acquisizione di conoscenze e competenze applicate: a partire dal secondo semestre del quarto anno (ottavo semestre), il corso di laurea si articola in 8 diversi profili (diritto civile, diritto ed economia delle imprese , diritto societario e tributario, diritto penale, diritto amministrativo, diritto internazionale, diritto del lavoro e della previdenza sociale, EU law and regulation), che saranno liberamente scelti dagli studenti in base alle loro preferenze. Tali profili sono accomunati dall'esigenza di garantire uno studio più mirato nell'ambito del settore giuridico scelto dallo studente (pur sempre in una prospettiva fortemente interdisciplinare) nonché da una tipologia di insegnamento orientata al problem solving ed alla tecnica del case method;
  • acquisizione di conoscenze e competenze linguistiche (lingue straniere): elevata è l'attenzione per le lingue, essendo da un lato attribuiti all'insegnamento di base crediti pari a quelli previsti per altre attività, e dall'altro essendo previsti ben 20 insegnamenti in lingua inglese, tra i quali un insegnamento obbligatorio in ciascun profilo nonché, a scelta, un profilo interamente in inglese (EU law and regulation). Al termine del ciclo di studi, il laureato avrà assorbito la conoscenza e la padronanza approfondita della lingua inglese ovvero, facoltativamente, di una seconda lingua dell'UE. La didattica è affidata a docenti madrelingua e si sviluppa lungo tutto il corso degli studi, con fasi intermedie di valutazione e una prova finale certificata dai principali istituti di lingua.

Modalità di ammissione

Consultare le informazioni per accedere alla prova di ammissione.