Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Marina Mancini

Marina Mancini
Titolare di Insegnamento

Note biografiche

Laureata in Giurisprudenza con lode presso la LUISS Guido Carli nel 1998.

Curriculum

Professore associato di Diritto internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria dall’ottobre 2015.

Ricercatore di Diritto internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, da gennaio 2005 a settembre 2015.

Titolare di assegno di ricerca nell’area internazionale-comunitaria presso la Facoltà di Giurisprudenza della LUISS Guido Carli, da luglio 2003 a gennaio 2005.

Dottore di ricerca in Diritto internazionale, titolo conseguito al termine del corso di Dottorato di ricerca in Diritto internazionale (XIV ciclo) presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" nel luglio 2003.

Avvocato, iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma dal 2002.

Docente di Diritto internazionale penale presso il Dipartimento di Giurisprudenza della LUISS Guido Carli dall’a.a. 2007/2008.

Docente di Diritto internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria dall’a.a. 2013/2014.

Docente di Diritto dell’Unione Europea presso il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria dall’a.a. 2003/2004.

Membro del Collegio dei docenti del Dottorato in “Diritto ed economia” dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria dall’a.a. 2013/2014.

Membro del Collegio dei docenti del Dottorato in “Diritto pubblico, comparato e internazionale” di Sapienza Università di Roma negli a.a. 2012/2013 e 2013/2014.

Membro del Collegio dei docenti del Dottorato in “Ordine internazionale e diritti umani” di Sapienza Università di Roma nell’a.a. 2011/2012.

Membro del Consiglio Direttivo del Centro di Ricerca sulle Organizzazioni Internazionali ed Europee (CROIE) della LUISS Guido Carli dal 2014.

Membro del Comitato sulla complementarietà nel diritto internazionale penale dell’International Law Association dal 2014.

Membro dell’Editorial Committee dell’Italian Yearbook of International Law dal 2005.

Visiting Scholar presso il Lauterpacht Research Centre for International Law dell’Università di Cambridge nel 2001 e il Law Center della Georgetown University di Washington (D.C.) nel 2004. 

Ha compiuto soggiorni di studio presso il Max Planck Institut für ausländisches öffentliches Recht und Völkerrecht di Heidelberg (1998 e 2001), la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Ginevra (2000), l’Institute of Advanced Legal Studies dell’Università di Londra (2009) e la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (2013).

Young Leader nella XXVII Young Leaders Conference, organizzata dal Consiglio per le relazioni fra Italia e Stati Uniti (Philadelphia, 22-24 settembre 2011).

Pubblicazioni principali (ultimi 10anni)

  • La tutela internazionale dei luoghi di culto nei conflitti armati, in Papa, Pascale, Gervasi (a cura di), La tutela internazionale della libertà religiosa: problemi e prospettive, Napoli, Jovene Editore, 2019, pp. 319-342
  • La fine dello stato di guerra e il ripristino della pace tra Eritrea ed Etiopia, in Rivista di diritto internazionale, 2018, pp. 1211-1220.
  • Content and Customary Nature of Article 75 of Additional Protocol I, in Pocar (ed.), The Additional Protocols 40 Years Later: New Conflicts, New Actors, New Perspectives, IIHL, Milan, FrancoAngeli, 2018, pp. 85-94.
  • Il Memorandum d'intesa tra Italia e Libia del 2017 e la sua attuazione, in Ronzitti, Sciso (a cura di), I conflitti in Siria e Libia. Possibili equilibri e le sfide al diritto internazionale, Torino, Giappichelli, 2018, pp. 191-215.
  • La distruzione di beni culturali come crimine internazionale, in Libro dell'anno del diritto 2018,  diretto da Garofoli, Treu, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, 2018, pp. 744-745.
  • Italy's New Migration Control Policy: Stemming the Flow of Migrants from Libya Without Regard for Their Human Rights, in Italian Yearbook of International Law, vol. XXVII-2017, pp. 259-281.
  • La furia dell'ISIS contro le minoranze etniche e religiose: il genocidio degli yazidi, in Diritto umani e diritto internazionale, 2016, pp.  619-644.
  • UN Sanctions Targeting Individuals and ICC Proceedings: How to Achieve a Mutually Reinforcing Interaction, in Ronzitti (ed). Coercive Diplomacy, Sanctions and International Law, Leiden, Brill Nijhoff, 2016, pp. 228-245.
  • The Memorandum of Understanding between Italy and UNESCO on the Italian "Unite4Heritage" Task Force, in Italian Yearbook of International Law, vol. XXVI-2016, pp. 624-629.
  • The Effects of a State of War or Armed Conflict, in Weller (ed.), The Oxford Handbook of the Use of Force in International Law, Oxford, Oxford University Press, 2015, pp. 988-1013.
  • Adesione della Palestina allo Statuto di Roma e dichiarazione di accettazione della giurisdizione della Corte penale internazionale, in Ordine internazionale e diritti umani, n. 2/2015, pp. 358-362.
  • Determinazione della pena e rinuncia all’appello nel caso Katanga, in Ordine internazionale e diritti umani, n. 4/2014, pp. 846-850.
  • La sentenza di primo grado nel caso Katanga, in Ordine internazionale e diritti umani, n. 2/2014, pp. 353-357.
  • La dichiarazione di accettazione della giurisdizione della Corte Penale Internazionale da parte dell’Ucraina, in Ordine internazionale e diritti umani, n. 2/2014, pp. 358-362.
  • Conseguenze giuridiche dell’attribuzione alla Palestina dello status di Stato osservatore presso le Nazioni Unite, in Rivista di diritto internazionale, 2013, pp. 100-118.
  • A Brand New Definition for the Crime of Aggression: The Kampala Outcome, in Nordic Journal of International Law, 2012, pp. 227-248.
  • The National Legal Frameworks Relating to Disaster Response: How is Incoming International Assistance Regulated?, in de Guttry, Gestri, Venturini (eds.), International Disaster Response Law, The Hague, T.M.C. Asser Press, 2012, pp. 267-285.
  • The Day After: Prosecuting International Crimes Committed in Libya, in Italian Yearbook of International Law, vol. XXI-2011, pp. 85-109.
  • La Corte penale internazionale, l’indagine sui crimini commessi in Libia e il mandato d’arresto nei confronti di Gheddafi, in Diritti umani e diritto internazionale, 2011, pp. 587-592.
  • Contractor: il nuovo mercenario?, in Panella, Spatafora (a cura di), Studi in onore di Claudio Zanghì, Torino, Giappichelli, 2011, vol. I, pp. 341-361.
  • Old Concepts and New Challenges: Are Private Contractors the Mercenaries of the Twenty-first Century? (with Ntoubandi and Marauhn), in Francioni, Ronzitti (eds.), War by Contract, Oxford, Oxford University Press, 2011, pp. 321-340.
  • Private Military and Security Company Employees: Are They the Mercenaries of the Twenty-first Century?, in EUI Working Papers, Academy of European Law, PRIV-WAR Project, Firenze, European University Institute, vol. 2010/5, pp. 1-16. 
  • Stato di guerra e conflitto armato nel diritto internazionale, Torino, Giappichelli, 2009, pp. XI-336.
  • Defining Acts of International Terrorism in Time of Armed Conflict: Italian Case-Law in the Aftermath of September 11, 2001 Attacks, in Italian Yearbook of International Law, vol. XIX-2009, pp.115-128.