Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Diritto Pubblico

Oggetto centrale del dottorato è l’organizzazione pubblica – sia amministrativa che di rilevanza costituzionale – nella configurazione dinamica del nuovo assetto dell’ordinamento dello Stato, in chiave sia interna (specie alla luce del nuovo titolo V della Cost. ) sia comunitaria. La centralità della organizzazione non esclude, anzi implica necessariamente, il profilo della amministrazione nel suo farsi attività e la presa in conto degli aspetti di scienza dell’amministrazione.
Il campo di attività del dottorato non è dunque rigidamente preordinato nella definizione delle competenze scientifiche chiamate a concorrervi, le quali potranno subire un processo di aggiornamento, integrazione e modifica secondo le esigenze e le prospettive che scaturiranno dalla progressiva messa a fuoco del corso di dottorato e dalla ricerca che in esso verrà svolgendosi: un percorso personalizzato che dovrebbe essere in grado di formare un ricercatore universitario altamente qualificato, un giovane dirigente della p.a. o delle istituzioni costituzionali o di rilevanza costituzionale, ma anche una figura professionale di interfaccia nei rapporti con l’organizzazione apicale delle pubbliche amministrazioni.
L’iniziativa testimonia l’attenzione del Dipartimento alle problematiche strategiche (anche per l’economia nazionale) della innovazione istituzionale e si inscrive in un contesto di relazioni con le pubbliche amministrazioni e con le istituzioni pubbliche già sviluppata da tempo nell’Ateneo, in particolare a seguito delle attività di ricerca del Centro V. Bachelet (operante dal 1992) e dell’Osservatorio costituzionale (istituito nel 1997).
Le principali tematiche trattate sono:

  • Approfondimento del diritto pubblico generale, del diritto costituzionale del diritto amministrativo, sia sostanziale sia processuale, e del diritto pubblico dell’economia con riferimento anche ai profili pubblicistici in settori cruciali quali il credito le assicurazioni il controllo del mercato mobiliare e il diritto tributario.
  • Realizzazione di modulazioni tematiche in grado di allargare l'ambito di rappresentazione della fenomenologia amministrativa: dalla amministrazione comunitaria ed internazionale a quella regionale e locale, alle politiche di sviluppo.
  • La statistica pubblica, la gestione dei bilanci e la finanza pubblica, la gestione dei processi informativi, l’e-government.